Bonus pannolini e latte artificiale, a chi spettano: quali sono i requisiti e come ottenerli

Il governo mette a disposizione il bonus pannolini e latte artificiale per le mamme bisognose: ecco chi può farne richiesta.

Essere una mamma significa dovresti prendere cura del proprio bebè con particolare attenzione e riguardo, e per farlo è necessario spendere parecchi soldi, visto che i prodotti per neonati, come i pannolini, sono molto costosi.

Bonus pannolini
Ecco due bonus che interessano le neomamme – attentiallupo.computer-idea.it

Al tempo stesso, vi sono delle situazioni in cui è necessario dover ricorrere al latte artificiale, visto che la mamma è impossibilitata ad allattare in maniera naturale, e anche in questo caso si tratta di un prodotto abbastanza costoso. Per riuscire a dare una mano alle famiglie più bisognose e per dare loro la possibilità di prendersi cura dei propri figli, vi sono due bonus in particolare, ossia quello dei pannolini e quello del latte artificiale, che possono essere richiesti e che danno un aiuto economico non indifferente.

Il bonus pannolini e latte artificiale: tutto ciò che c’è da sapere

Innanzitutto per quanto riguarda il bonus per il latte artificiale questo può essere richiesto solamente dalle donne che presentano alcune problematiche o patologie che impediscono loro di allattare al seno, mentre le donne che non allattano il seno per una scelta personale ovviamente non potranno fare domanda del bonus. Inoltre un altro requisito è indicato dal proprio ISEE, la cui cifra limite sarà a breve resa nota.

Bonus latte artificiale
Ecco chi può richiedere questi bonus – attentiallupo.computer-idea.it

I fondi per questo bonus sono di 400 euro all’anno per famiglia, che possono essere erogati fino ai sei mesi di età della bambino. Non essendo presente ancora tutti i dettagli relativi a questo bonus, anche per quanto riguarda la richiesta vi sono delle incertezze, ma molto probabilmente bisognerà fare domanda direttamente all’Inps oppure al proprio Comune.

Per quanto riguarda invece la spesa per i pannolini, è possibile portarli in detrazione, anche in questo caso soddisfando alcuni requisiti. Questo bonus può essere utilizzato sia per i pannolini monouso sia per quelli riutilizzabili e la detrazione equivale al 19 % su un massimo di 1 800 euro, quindi per un importo massimo di 114 euro di spesa. Anche se non si tratta di una grandissima cifra, è pur sempre un aiuto apprezzabile per molte famiglie, in cui un centinaio di euro possono comunque fare la differenza.

Per il momento questi bonus sono ancora un emendamento e non si è a conoscenza delle date in cui verranno approvati, né tanto meno se si concretizzeranno oppure no.

Impostazioni privacy